Skip to main content
La psicologa dei gattiSalute Felina

Come e quando Spazzolare il tuo gatto?

Spazzola per gatti MYAO

Chiunque abbia un gatto si è chiesto almeno una volta: come e quanto spesso devo spazzolare il mio gatto? 

Facciamo una premessa: l’attività di spazzolatura è a tutti gli effetti un’attività di manipolazione del gatto e in quanto tale viene vissuta in maniera molto soggettiva da gatto a gatto.

Ci sono gatti che la amano e la cercano addirittura, con altri invece sembrerà una Mission Impossible.

○ ✅ I casi in cui è consigliato spazzolare il tuo gatto

Come detto, spazzolare il gatto è un’attività molto soggettiva che dipende molto da come viene percepita dal tuo gatto. Ci sono però diversi casi in cui è fortemente consigliato farlo e anche con una buona frequenza. Ecco quali sono:

  • In alcune razze a pelo lungo.
  • In gatti in età avanzata.
  • Nei gatti che soffrono di gengiviti.
  • Nel periodo della muta del pelo: ossia in Primavera!

come spazzolare il gatto

○ ❌ Quando è invece sconsigliato spazzolare il tuo gatto?

In questo caso la risposta potrebbe sembrare più generica ma nella sua semplicità riassume tutto: non bisogna effettuare la spazzolatura in tutti quei casi in cui il costo è maggiore del beneficio. I gatti infatti sono animali estremamente sensibili e soggetti allo stress perciò occorre sempre valutare la reazione e la tollerabilità al contatto del singolo micio. Se il tuo gatto manifesta una reazione di poca tolleranza alla spazzolatura è necessario immediatamente interrompere l’operazione e ritentare in un secondo momento cercando di abituare il gatto attraverso la creazione di un rituale positivo.

○ 😻 Come rendere la spazzolatura del gatto un rituale piacevole

La prima regola è quella di armarsi di pazienza e empatia. E’ necessario infatti cercare sempre di cogliere tutti i segnali che il gatto ci comunicherà nel momento della spazzolatura: solo in questo modo potremo capire come e quanto continuare l’attività. Esistono però dei “trucchi” per cercare di far sì che lo spazzolamento diventi un rituale piacevole, vediamoli insieme:

  • Cerca di spazzolare il tuo micio sempre nello stesso posto. In questo modo nel corso del tempo il gatto si aspetterà già di ricevere la spazzolatura e diminuirà la sua ansia.
  • Non prendere mai il gatto di sorpresa. Il rischio in questo caso è quello di perdere la fiducia del tuo piccolo felino e di vanificare tutti i progressi.
  • Prova diversi tipi di spazzole per animali. Non utilizzare mai una spazzola creata per noi umani, ma fai delle prove con diverse spazzole per capire se il tuo gatto ne preferisce una in particolare.
  • Fai esplorare olfattivamente la spazzola al gatto. E’ importante che il gatto prenda confidenza con la spazzola, perciò permettigli di strusciarsi su di essa e lasciala sempre a sua disposizione in casa, così che possa avvicinarsi quando lo desidera.

quando spazzolare il gatto

○ 🐈 In che modo spazzolare il tuo gatto?

E’ fondamentale capire prima di tutto lo stato d’animo del tuo gatto: solo se il gatto è rilassato è infatti possibile iniziare la vera e propria attività di spazzolatura. Ma come? Comincia a spazzolare con tocco leggero il dorso del corpo del gatto e poi procedi gradualmente alle altre parti del corpo. In questa fase però valuta sempre le sue reazioni: ai primissimi segnali di fastidio è importante smettere subito e riprovare il giorno successivo!

Speriamo Gattary che questa guida allo spazzolamento del gatto vi sia utile 😻
E tu? Sei riuscito a creare questo rituale piacevole con il tuo gatto o ti sembra una Mission impossible? Dicci la tua nei commenti!

 

La Nostra Soluzione? I prodotti per la Spazzolatura del Gatto. E con il codice PULIZIA3 hai subito 3€ di Sconto 😻

Scopri la Spazzola Tulipano per gatti che si pulisce con un click, il Pettine Dentino e i Fiori Acchiappa-Pelo o prendili nel kit completo per la spazzolatura e la cura efficace del gatto 😸